TECNICO ORTOPEDICO
D.M. 14 SETTEMBRE 1994,N. 665

Il Tecnico Ortopedico è il Professionista Sanitario che, su diagnosi medica, nel rispetto del piano terapeutico/riabilitativo individuale, previa autonoma e diretta valutazione tecnico/clinica del paziente, progetta, realizza, adatta, applica ed opera la fornitura e la messa in servizio di tutti i dispositivi medici esoscheletrici, di tipo meccanico o che utilizzano energia esterna o energia mista corporea ed esterna, siano essi di natura funzionale o posturale, che abbiano funzione sostitutiva, correttiva, compensativa e di sostegno dell’apparato locomotore, nonché gli ausili tecnici a tal fine prodotti,compresi i sistemi di seduta.

Che cosa fa:

  • Opera la presa in carico del paziente, e, nell’ambito delle proprie competenze, utilizza tutti gli strumenti non invasivi, resi disponibili dallo stato dell’arte per finalità valutative preliminari, informative e di controllo, utili alla realizzazione e applicazione dei dispositivi ortoprotesici e degli ausili tecnici;
  • Progetta, produce, assembla, modifica, e personalizza ortesi, protesi, calzature, ausili tecnici e sistemi di postura, sia correttivi, compensativi, palliativi, contentivi, posizionali o funzionali, cosmetici o compressivi;
  • Addestra il paziente all’uso dei presidi approntati;
  • Valuta e accerta la sicurezza d’uso dei dispositivi prodotti,approntati,personalizzati e forniti;
  • Espleta, in autonomia, le attività atte a garantire l’efficacia e la gestione del rischio del dispositivo prodotto e messo in servizio anche a mezzo di richiami e protocolli di assistenza programmata;
  • Esegue l’assistenza dei dispositivi approntati per garantirne l’efficienza e la sicurezza d’uso;
  • Indica e propone il rinnovo di protesi,tutori,ortesi ed ausili tecnici non più efficienti, in condizioni d’usura critiche o a termine del ciclo di vita;
  • Segnala al medico e al team, le situazioni anomale osservate, propone soluzioni al fine di migliorare la qualità della vita del paziente e/o agevolare le attività delle persone che lo assistono.

Ambiti lavorativi:
Partecipa in équipe multiprofessionale alla redazione del piano terapeutico/riabilitativo e all’indivi­ duazione dei requisiti tecnici per i dispositivi medici utili al paziente. È responsabile dell’organizzazio­ ne,pianificazione e qualità degli atti professionali svolti nell’ambito delle proprie mansioni e presta attività e consulenza in strutture sanitarie, pubbliche o private, presso aziende produttrici di protesi o presso esercizi commerciali di vendita, in regime di dipendenza o libero-professionale.